Il torrente Mensola è uno dei circa 200 torrenti intombati che attraversano il Comune di Firenze, nasce da sopra Vincigliata scorre in Firenze Sud per intombarsi nei pressi di un centro abitato di edilizia popolare per poi sboccare in Arno.

Il processo di intombazione dei torrenti fa parte di un processo di urbanizzazione avvenuto verso la fine degli anni 80 in cui era necessario collegari quartiere e colline limitrofe al cuore della città, in cui servivano parcheggi e strade a grossa percorrenza. Nelle immagini lo sviluppo dal confine della città fino al suo sbocco nel fiume principale.

Può un paesaggio essere lento? Godibile? Deve, si vorrebbe rispondere in coro. Soprattutto nelle piana dove il rincorrersi di vigneti e agricolture chiederebbe soste meditate.
Eppure tutto è pensato in funzione della velocità. Ma all’interno di tutto questo c’è lentezza, molta lentezza e soprattuto nei parchi, nelle osai verdi che maculano le città e ne diventano luoghi meditativi e di aggregazione sociale. Se il paesaggio potesse parlare, chissà che direbbe.

Photo Alberto Ianiro

Lab with Deaphoto and Microphotographers

Nell’era di facebook la fine dell’intimità è qualcosa che ci appartiene, nella sfera del privato non ci fermiamo quasi mai ad osservare ciò che ci circonda: un gesto, un’abitudine. Il tempo scorre veloce; ci sfuggono le piccole cose, focalizziamole ed analizziamole come elemento portante

Photo Alberto Ianiro

Changes Landscape Laboratory

La Piana, è un territorio che si estende da Firenze fino a Prato e Pistoia, e viene definita come una “campagna urbanizzata”. Fino a qualche decennio fa era un territorio rurale, in cui l’attività prevalente era l’agricoltura, negli anni le trasformazioni urbanistiche lo hanno modificato radicalmente nel paesaggio e nelle funzioni. Al di là della connotazione industriale del paesaggio, la Piana resta ancora oggi un’area prevalentemente agricola, testimoniata delle frequenti case rurali visibili anche dalle arterie stradali che la attraversano.

Questa realtà paesaggistica ha fatto si che nascesse il “parco della piana”, un’area di circa 3000ettari nella quale sono presenti oltre 200 aziende agricole.

Photo Alberto Ianiro

La Greve è un fiume che attraversa il Chianti. Le strade che lo
costeggiano ci accompagnano in decantati e famosi paesaggi mozzafiato,
oggetto di uno stereotipo della Toscana. Chiamata anche la strada dei vini, che ripercorre il circuito enologico del Consorzio Gallo nero.
Ciononostate a me è apparso in decadenza, trafitto dalla mano dell’uomo un pò una seconda faccia, il fratello minore, il B side

Photo © Alberto Ianiro

Alberto Ianiro

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store